Ansia e attacchi di panico

urlo munchNegli ultimi dieci anni si è verificato un aumento massiccio di persone che soffrono di disturbi d’ansia e di attacchi di panico. Possiamo pensare ai due fenomeni come sintomi aventi la stessa radice e cioè uno stato ansioso, ma con intensità diverse (chi soffre di panico è sicuramente un ansioso, ma non è detto che chi accusa stati d’ansia arrivi alle crisi di panico).

Il panico è un problema strettamente collegato alla regolazione e al contenimento delle emozioni. Quasi sempre nella persona affetta dal disturbo sono presenti aree di sofferenza e di insoddisfazione ben nascoste che poi, ad un certo punto, emergono prepotentemente. Generalmente è inaspettato, ha durata breve ma può avere effetti devastanti perché dopo la prima crisi la persona vive nel terrore che possa ricapitare e resta quindi costantemente in ansia.

Gli ansiosi sono di solito soggetti che cercano di tenere lontano dalla propria vita le emozioni, le insoddisfazioni. E’ come se ogni giorno spingessero nel profondo di se stessi, in qualche angolo buio e ben chiuso, la loro emotività, comprimendola e saturando lo spazio a disposizione fino a che, non riuscendo più a sopportare la compressione, tutta questa emotività tenuta dentro non trova uno spiraglio ed esce.

Il disturbo da attacchi di panico si manifesta proprio come un “eruzione” incontrollabile di emozioni spiacevoli. Quando arrivano ansia e attacchi di panico tolgono tranquillità e, nei casi più intensi, sconvolgono la vita. Si avverte la sensazione che qualcosa di indefinito debba capitare e questa è la caratteristica che li differenzia dalla paura. Infatti la paura è rivolta a un oggetto mentre l’ansia è una paura senza oggetto. Si basa su vissuti, esperienze, convinzioni personali che spesso non hanno alcuna corrispondenza con la realtà.. Ansia e panico sono da noi considerati mostri benevoli in quanto sono una via di espressione delle potenzialità nascoste e dell’energia vitale bloccata. Il panico è il disperato e inascoltato segnale di dolore di una vitalità repressa e sacrificata che richiama ascolto e bisogno di un cambiamento.

Abbiamo messo a punto negli anni un approccio per la cura dell’ansia e dell’attacco di panico, che consiste in un’integrazione di discipline e teorie diverse (Analisi Bioenergetica, Analisi Transazionale, Meditazione, Scrittoterapia, EMDR,..) che utiliziamo all’interno delle terapie individuali e di gruppo.

Per coloro che non si sentono pronti ad affrontare un percorso psicoterapeutico ma che vivono il disagio dell’ansia e degli attacchi di panico, proponiamo un pacchetto-base di 6 incontri, in gruppo, durante i quali i partecipanti hanno la possibilità di confrontarsi con altre persone che vivono lo stesso problema , vengono stimolati ad acquisire tecniche e strategie per la gestione dei sintomi, a raggiungere una maggiore consapevolezza di sé e del proprio disturbo e a iniziare a cogliere il senso dell’ansia e del panico all’interno della propria personalità.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...